Compro Oro Perugia

500 Lire Argento: La moneta con le caravelle

La moneta da 500 lire argento più diffusa è senza dubbio quella raffigurante le 3 caravelle di Cristoforo Colombo, ovvero le famose Nina, la Pinta e la Santa Maria.

500 lire caravelle

Garantiamo il prezzo più alto

Sull’altra faccia della moneta è rappresentata una donna, donna scelta dell’incisore capo della zecca Pietro Giampaoli.

Tali monete furono coniate dal 1958 al 1967, anno in cui si sospese definitivamente.

Ad oggi il loro valore è esclusivamente basato sul loro peso in argento, non ci sono altri fattori che ne determinano la quotazione.

NOME 500 lire Argento - Caravelle
Materiale Argento
Titolo 835 su 1000
Peso 11 grammi
Quantità di argento fino 9,19 grammi
Diametro 29,5 mm

Compro monete d’argento come le 500 lire alla massima quotazione di mercato giornaliera. Visitaci per una valutazione gratuita in negozio a Perugia, oppure telefonaci.

Pagamento immediato in contanti.

500 lire argento sono soldi subito

Avere le monete da 500 lire fatte in argento ti permette di venderne anche solo una parte. Infatti il piccolo formato fa si che si possa vendere anche solo parzialmente la propria collezione.

Se sei in dubbio se venderle e nei modi, facci visita compro oro Perugia ti proporremo un accordo soddisfacente.

Nei nostri negozi Oro Migliore troverai
la massima trasparenza ed il prezzo più alto.
VIENI A SCOPRIRLO.

Ci puoi trovare a:

Via XX Settembre, 92 – Perugia (PG) 06124
Telefono: 075 3725713 – Cellulare: 331 5406202
Via Sacco e Vanzetti, 23 – Magione (PG) 06063
Telefono: 075 3723221 – Cellulare: 331 7308496

Le 500 lire Argento sono tra le monete italiane in assoluto più famose e diffuse nel paese. Sono state coniate dal 1958 al 1967. Tra il 1982 e il 2001 il conio venne riproposto prima dell’entrata in vigore dell’Euro, ma come monete bimetalliche. Durante gli anni molti altre monete sono state realizzate, per la gioia di tanti collezionisti. Le prime 500 lire argento senza le più ricercate e le più quotate. Una quotazione che oggi si basa solo ed esclusivamente sul loro peso in argento, non esistono altri fattori rilevanti che ne possano favorire o meno la quotazione.

500 lire argento: valore e storia

La Zecca di Roma ha emesso le 500 lire argento dal 1958 e il 1967. Ne esistono di tre diverse tipologie, denominate:

  • Caravelle
  • Centenario Unità d’Italia
  • Dante Alighieri

Ciascuno di questi conii risponde a determinate caratteristiche: Materiale, titolo, peso, quantità di argento fino, diametro e spessore. In tutte e tre le diverse versioni hanno rispettato le seguenti misure:

Materiale: Argento

Titolo: 835/1000

Peso: 11 grammi

Quantità di argento fino: 9,19 grammi

Diametro: 29,5 mm

Spessore: 1,9 mm

Dal 1967 in poi il costo di realizzazione di queste monete e i fenomeni di tesaurizzazione, scoraggiarono la coniazione di questo genere di moneta. Con il termine “tesaurizzazione”, conosciuto anche con il nome di tesoreggiamento, si intende quel fenomeno con il quale si indica l’accumulazione di moneta e di metalli preziosi da parte dei privati, l’aumento delle riserve bancarie e la costituzione di riserve per emergenze da parte degli Stati, in quantità superiore alle necessità quotidiane.

Questo fenomeno porta a lasciare improduttiva parte della ricchezza di uno Stato. Una ricchezza che di conseguenza è sottratta alla libera circolazione, allo scambio e all’investimento. Quando il fenomeno di tesaurizzaizone aumento, diminuisce drasticamente la velocità di circolazione della moneta. In questo caso la moneta tesaurizzata è chiamata moneta oziosa. Ed è esattamente quello che è successo alle 500 lire argento. Per questo motivo non è più stata coniata.

Le 5oo lire argento conosciute con il nome di Caravelle e molti altri tipi di monete, sono poi state coniate appositamente dallo Stato per il mercato dei collezionisti. Queste monete vennero vendute dalla zecca ad un prezzo superiore di quello nominale.

500 Lire Argento: Caravelle

Le più coniate, diffuse e conosciute. Queste 500 lire argento raffigurano su un lato le famose Caravelle  di Cristoforo Colombo e sull’altro il busto di una bella donna. La donna è raffigurata a mezzo busto dritto, in perfetto stile rinascimentale, profilo elegante e capelli raccolti. La figura femminile è circondata da una serie di stemmi, 19 per l’esattezza, che rappresentano le città capoluogo di regione dell’epoca:

Genova, Torino, Aosta, Milano, Trento, Venezia, Trieste e Udine, Bologna, Firenze, Ancona, Perugia, Roma, L’Aquila, Napoli, Bari, Potenza, Catanzaro, Palermo, Cagliari.

La figura della donna è stata scelta direttamente dall’incisore e medaglista italiano, Pietro Giampaoli.

Giampaoli una volta stabilitosi a Roma, iniziò l’arte dello scultore e dell’incisore, con talento e capacità. La sua innata vocazione per questa raffinata arte lo portò ad essere nominato nel 1936 incisore capo presso la Zecca di Stato. Sono suoi i conii di gran parte delle monete italiane, da solo o con Giuseppe Romagnoli. Si occupò, ad esempio, della serie completa del 1946 (1, 2, 5, 10, 50 e 100), e della moneta da 20 lire emessa dal 1956.

La sua moneta più apprezzata è stata la moneta d’argento da 500 lire, della quale incise il conio del dritto con un busto muliebre in stile rinascimentale.

500 lire Argento

Le Caravelle

Sull’altra faccia delle 500 lire argento sono raffigurate le tre Caravelle di Cristoforo Colombo, in navigazione verso destra. La figura è circondata dalla scritta: “REPVUBBLICA ITALIANA” e in basso sono presenti i valori e il segno della zecca (R).

Un fatto particolarmente interessante riguarda il conio di circa 1004 pezzi del 1957, nelle quali le Caravelle sono state raffigurate con le bandiere erroneamente controvento. In questo caso e solo in questo caso, le 500 lire Argento, sono valutate non per il contenuto in oro, ma in base al loro valore collezionistico.

Le 500 lire argento Caravelle sono state coniate fino al 1967 e poi realizzate solo per le confezioni destinate ai collezionisti, che la zecca di stato metteva regolarmente in vendita.

500 lire argento: Unità d’Italia

In occasione del centenario d’Italia, festeggiato nel 1961, la zecca ha emesso una moneta commemorativa da 500 lire. Le caratteristiche tecniche sono le stesse delle 500 lire Caravelle. Le Unità d’Italia sono state coniate anche nel ’62 e nel ’63, motivo per cui le Caravelle non vennero realizzate.

Su una facciata delle Unità d’Italia è raffigurata l’Italia seduta su un capitello. Nella mano destra, protesa in avanti, tiene un ramo d’ulivo, nella sinistra un elmo. La figura è sempre circondata dalla scritta REPPVBBLICA ITALIANA e le due parole sono divise da una stella. Nell’esergo la legenda VEROI, l’autore, Guido Veroi.

Nel rovescio una quadriga veloce, volta a sinistra. In alto 1861 e in basso 1961, il valore e il segno di zecca (R). Nel contorno è presente la legenda “1° CENTENARIO VNITÀ D’ITALIA – 1861 – 1961” in rilievo.

500 lire argento: Dante Alighieri

Nel 19675 per festeggiare il 7° centenario della nascita di Dante Alighieri, sono state coniate delle 500 lire argento commemorative. Anche in questo caso le caratteristiche tecniche sono le stesse delle Caravelle (peso, contenuto in argento fine, diametro, ecc…). Questa moneta è circolata contemporaneamente alle 500 lire Caravelle.

Su un lato è raffigurato il ritratto di profilo del sommo poeta. Il viso è come sempre circondato dalla scritta REPPVBBLICA ITALIANA, ai lati di una stella. La moneta è firmata dal modellista Verginelli e dall’incisore Monassi. Al rovescio è presente un’allegoria della Divina Commedia. Come sempre è presente il segno della zecca (R) in esergo indicazione del valore e, più in basso, la data.

Nel contorno è presente la legenda “7° CENTENARIO DELLA NASCITA DI DANTE ” in rilievo.

Compro Oro Perugia

Le 500 lire argento sono valutate sempre e comunque in base al loro contenuto di argento espresso in grammi. La valutazione dell’argento è fatta giornalmente, prendendo sempre la quotazione più alta. È possibile vendere tutta la propria collezione, oppure anche una sola parte di essa, in base a desideri e necessità.

Le valutazioni sono fatte da esperti professionisti del settore e i dati sono sempre verificabili e confrontabili. È possibile richiedere preventivi telefonicamente, per email, oppure personalmente recandosi in negozio. Massima serietà e disponibilità per valutare e comprare le monete d’oro e d’argento.

WhatsApp chat